Primavera.

Ed io sono dove la tua sostanza prende forma e dal perfetto garbuglio di orgoglio e di innocenza astrae le diffuse voluttà dell’animale, vincendo l’ultimo, estremo, baluardo di raziocinio e si concede alla lascivia di piogge della carne. L’acqua più feconda scorre nel tuo letto mentre la vita trabocca dall’argine di mani confuse da quel […]

A te.

Mi piacerebbe tu fossi l’ossimoro d’un sogno vero, la metafora degli occhi blu mare, la sinestesia d’un silenzio toccante, così da sembrare poesia di te stesso e io non dovrei più scriver parole. Eppure mi piace quando ti sento dentro le foglie del mio tabacco, ti respiro mentre ti scrivo e poi vieni fuori nel […]

Pelle.

Il domani si offre puro come un foglio ancora intonso e tu hai l’inchiostro per riempirlo delle carezze che mi aspetto. Ho tanti sfregi sulla pelle che bruciano ancora se li sfiori, ma toccare un altro corpo può essere gioia e non dolore. Come un fiore ancora chiuso custodisco il mio passato e mi protegge […]

Luce ed ombra.

Ho lasciato andare le mie mani dritte lungo il tuo corpo, volevo scoprire l’amore e i suoi misteri. Arrivare fino a dove la materia si dissolve per diventare parte di un tutto ormai scomposto, di un caos di particelle che si muovono convulse, s’attraggono e respingono, eppure hanno il loro senso. Compiere il processo che, […]

So che.

So che un giorno mi cercherai nei negozi vuoti, in un chiosco sulla spiaggia, quando, d’improvviso, sentirai la vita sbatter forte e vorresti che nelle tue tasche ci fossero i miei occhi ancora dentro ai tuoi. Ma forse è troppo tardi e non ci trovi che rimpianti insieme alla voglia di ammazzare il tempo, gli […]