Promessa.

Non basta una sola mano a lavare l’altra a volte ce ne servono quattro perché così è più semplice. La colpa si divide insieme al peccato originale che non è la mela o il serpente, ma il nostro annidato nel passo sospeso di una parola mai detta. Ed è così che riesco a scusare i […]

Stanotte.

Eri di nuovo mio stanotte, ci siamo incontrati al bar quello dove anni fa ci conoscemmo, -come stai, vuoi un caffè- mi hai detto e non so come un attimo dopo avevi in mano i miei vestiti. Sentivo ancora il tuo respiro irregolare riprendere il suo ritmo naturale, di nuovo mi nutrivo della vita che passava […]

Fatti e Misfatti

Originally posted on Due Minuti di Lucidità:
– Da oggi, il diploma della scuola di scrittura Holden di Torino, per lo Stato italiano, vale come la Laurea. – Da oggi, il diploma del Centro Sperimentale di Cinematografia, per lo Stato italiano, vale come la Laurea. – Questo Governo ha mandato un geometra ad occuparsi di…

C’è un tempo.

C’è un tempo per tutto adesso l’ho capito. Per nascondersi lontano correre e fare tana, fare i compiti o non farli tanto mamma non lo sa. C’è un tempo per i baci dati di nascosto, per le mani che si tengono al riparo da chiunque. C’è un tempo per le vacanze di Pasqua e di […]

Aspettami lì.

Ti guardavo da lontano così sicuro in quei vestiti spinati come il filo stretto intorno al petto. Occhi impenetrabili seviziavi i miei pensieri, ti chiamava il campanile insieme al minareto e pregavano per te perché vincessi i tuoi silenzi, più ostinati della voglia di non darti a chiunque ti implorasse di restare. Ti spaventava, forse, […]

Scrivimi.

Ho cercato nelle parole l’ordine che non ho, come se i panni sulla sedia magicamente si piegassero o coprissero quel nudo di cui non si è capaci. Ho cercato dentro ai suoni, alle sillabe, alle frasi i luoghi della gioia che io ancora non capivo. Ma adesso che il silenzio mi scoppia nelle orecchie e […]

Uno sfogo.

Sempre mi sono chiesta che parte avessi in quello stupido gioco di ruoli che è la vita. Io non volevo, sai, essere qua né altrove, io volevo solo essere libera di essere. Stronza, stupida, intelligente, demoscristiana, liberale, comunista, non lo so. Volevo permettermi il lusso di sbagliare, non studiare, fare sega, uscire, non tornare, essere giovane, […]