Confondersi.

Smetterò di cercarti quando le conchiglie non saranno più eco dei mari, il tuono non sarà più messaggero di fulmini e le nuvole non vomiteranno più pioggia sulle nostre naufraghe vele. O semplicemente quando finirò d’amarti che m’è impossibile come che la natura si sconvolga confondendo acqua, aria, terra e fuoco con l’anima mia, risorta […]

Una rosa.

Sogno quella notte all’inizio dell’autunno, I secondi o un cimitero erano ore in paradiso. Nessuno ci vedeva oltre la tenda di respiri -non si può spiare un sogno- questo mi dicevo. S’aprivano le lampo più svelte d’ogni cuore S’arrendevano i vestiti a un’invasione d’incoscenza. Un gemito, un sospiro, una tempesta d’ogni senso Il corpo pieno […]

Possibile.

Passa pure ogni notte a cercare la stella buona, quella che splendeva nel buio in cui sei nata. Ripensando a quelle lacrime versane pure altre mille e se gridare non t’è concesso soffoca l’anima nel cuscino. Se un taglio a quel cordone volle dire libertà, ricorda pure che da grande ogni passo che farai non […]

Un campo.

Credo d’averti amato al di là del bene e del male, in un campo di gigli bianchi e senza tempo. Da una carezza un filo d’erba avvinghiato alle tue dita, edera rampicante sui graticci della pelle. Il cuore ignorava quel frastuono di parole che germoglia incomprensione e semina fiori urlanti, ma sapeva quel silenzio che […]

Fotografia.

Sorridevi in quella foto sprigionando primavera, il tuo corpo in quell’istante un’armonia di rose. Avrei sfidato quelle spine per annaffiare il tuo bocciolo e coltivare la bellezza d’un amore appena nato. I cristalli in soggezione non rendevano i tuoi occhi profondi come abissi dove cantano le sirene. Ah, se l’inverno ti vedesse di neve e […]

Vana gloria.

Mi viene voglia di pregare l’uomo che porta la sua croce, lo stipendio da pagare per una casa e il suo giardino. Non capisco come credere che la parola sia un germoglio da cui nasce poi l’azione e la catena del favore che si spezza come vite fra le macerie dopo il crollo. Mi chiedo […]