Solitudine.

Sono stanca di essere la voce fuori dal coro, quella che se parla è sempre l’inferno. A volte mi capita addirittura di pensare a quanto avrei vissuto meglio se avessi scelto di andare ogni domenica a messa, di fare la cresima, di volere figli per farli diventare buoni figli del Signore. Oppure a quanto avrei […]

Avrei.

Avrei bisogno di sognare che esiste un universo a parte questo Avrei bisogno di sentire l’acqua scivolare sul mio corpo Avrei bisogno di volere che la vita non fosse solo questa Avrei bisogno di sperare che porte e porti fossero sempre aperti Avrei bisogno che una donna non fosse solo un culo Avrei bisogno di […]

Pensiero.

È un volteggio un pensiero il cerchio di fumo grigio delle eterne ultime sigarette, quelle nel cuore della notte quando senti che sei in pace. È una catena un pensiero che si lega a una canzone in cuffia che ti scoppia nella testa che finalmente è leggera. È la notte il pensiero quando è buio […]

L’anima non conta.

Laura guarda il mare come lo sanno guardare solo certi figli del… del nordest ma Venezia non è mare è solo un ideale che non puoi abbracciare mai e poi mai sposta i capelli sulla spalla destra e scopre quel disegno fatto di nascosto a suo padre ma adesso anche il parroco ha un tatuaggio […]

Vi presento Rirì.

Oggi è la tua giornata, goditela, amore mio. Corri, gioca, acchiappa le mosche, ribellati all’antipulci e alle vitamine, ma non farmi mai mancare il tuo amore. Silenzioso, dolce, bello, puro, vero. Incondizionato dal primo giorno smisurato per sempre. Lei è Rirì, diminutivo di Arianna, non vedevo l’ora di farvela conoscere!

E io ti prego dillo a lei a quella parte che proprio non ne vuol sapere di accettare che la perfezione esiste solo per contrasto alla stortura. Dillo a lei che quando rido sono bella che se piango sono solo un po’ più forte e che un’esitazione non è una debolezza è solo quel respiro […]